Selezione squadra lombarda finalista al Campionato Italiano Sant’Uberto per Spinoni.

 

 

Il bosco del Po, la golena coi pioppeti a perdita d’occhio sono sempre stati il palcoscenico naturale dello Spinone, che non a caso è spesso rappresentato in scene di caccia palustri o fluviali, tra i canneti che spuntano da una lanca o da una barena che affiora tra la sabbia umida degli spiaggioni infiniti nel Polesine.Difficile, pertanto, scegliere migliore cornice per una prova come la Sant’Uberto, vera e fedele riproduzione di una giornata di caccia trascorsa sul campo col proprio cane: ed è sull’Isola Serafini, nel braccio di Po che lambisce Monticelli d’Ongina (PC), che domenica 16 giugno 2019 si è svolta la prova di Sant’Uberto per Spinoni organizzata dalla Delegazione Lombarda del Club Italiano Spinoni, rappresentata dal Delegato Franco Poletta.

In una mattinata soleggiata e tipicamente estiva, ma fortunatamente piacevolmente ventilata, molti spinonisti lombardi si sono radunati sul campo per testare le qualità venatorie e attitudinali dei propri Spinoni, rispondendo in tanti e con entusiasmo alla chiamata del Club regionale.

Favorevoli le condizioni del terreno, sul quale sono state immesse starne liberate, ma di buona rusticità, come si è potuto evidenziare nel corso della prova; da segnalare, con un plauso all’organizzazione, per aver scelto dei terreni con la totale assenza dei pericolosi forasacchi, tanto temuti in questi mesi estivi.

La presenza costante di un vento ideale ha favorito l’olfattazione dei cani in prova, permettendo alla giuria ed agli spettatori di assistere a ferme e guidate emozionanti e di godere del trotto naturale di diversi soggetti, malgrado l’erba piuttosto alta e incolta in alcuni tratti del terreno.

Al termine della mattinata di turni i concorrenti e gli organizzatori si sono ritrovati per un pranzo conviviale presso la casa del cacciatore che si trova nei pressi della golena, immersi nelle atmosfere di caccia dei quadri alle pareti e dei numerosi ed affascinanti selvatici classici imbalsamati.

Un’occasione importante, un’altra tra le tante offerte da questo Club, per ritrovarsi insieme, faccia a faccia, a parlare con calore e passione della razza, dei suoi soggetti attuali e del suo  stato, con la speranza fissa nel futuro.

Poiché questa prova rappresenta la selezione per la squadra della Lombardia che parteciperà alla finale nazionale del Campionato Sant’Uberto, ed essendo unica la classifica, la squadra lombarda finalista sarà pertanto composta dai primi quattro classificati indicati nella griglia sottostante, mentre il quinto ed il sesto saranno, rispettivamente, prima e seconda riserva.

Un caloroso in bocca al lupo, quindi, ai concorrenti finalisti che disputeranno la prestigiosa prova nazionale di Sant’Uberto a Bruscoli l’8 settembre!

 

di Monica Sergelli  

 

N 3 PROVA SANT’UBERTO PER SPINONI di Monica Sergelli